Presentazione

Lingua e cultura italiana a Stranieri per l'accoglienza e l'internazionalizzazione

Presentazione del corso

La presentazione del Corso di Laurea Magistrale in Lingua e Cultura italiana a Stranieri per...

Iscrizioni al corso a.a. 2019-2020

L’ammissione al CdL Magistrale è subordinata alla verifica dell’adeguatezza della personale...

Il Corso di Studio, in modalità prevalentemente a distanza, mira a formare studenti, italiani e stranieri, ma anche lavoratori studenti già operanti, in Italia come all’estero, nei settori della formazione, dell’accoglienza, della promozione culturale, dei processi di internazionalizzazione, nell’ambito della didattica della lingua e della cultura italiana a stranieri fornendo loro competenze trasversali e interdisciplinari necessarie per l’inserimento professionale in contesti educativi e sociali differenziati. 
Il percorso di formazione si articola nelle seguenti aree di apprendimento, cui si riferiscono gli insegnamenti che strutturano il Corso di Studio:

  • Didattica della lingua italiana a stranieri (Linguistica e Glottologia, Glottodidattica, Storia della Lingua italiana, Teorie e tecniche dell’insegnamento dell’italiano)
  • Didattica della Letteratura e della Cultura italiana (Letteratura, Teatro, Cinema, Musica)
  • Strumenti per l’analisi dei contesti sociali e culturali in cui operare (Psicologia, sociologia, antropologia, pedagogia interculturale)
  • Strumenti per l’analisi dell’evoluzione dei processi socio-economici e culturali (Storia, Geografia, Diritto, Economia)
  • Metodologie e tecnologie didattiche.

Sono previste attività laboratoriali in specifici insegnamenti che puntano a coniugare la storia e la teoria delle singole discipline con le tecniche, le strategie e le pratiche della loro applicazione in classe e in contesti specifici.
Un ruolo fondamentale nella formazione è svolto dal Tirocinio che fornisce ai partecipanti la possibilità di verificare sul campo, in tutti i contesti sopra menzionati, la capacità di applicare le conoscenze e competenze acquisite nel percorso formativo.
L’orientamento internazionale del Corso, infine, è dato dalla promozione di iniziative di mobilità che consentano agli studenti di conseguire almeno 12 CFU all’estero presso altre università straniere che erogano insegnamenti di lingua italiana e di discipline necessarie alla didattica dell’italiano come lingua straniera. In particolare, parte del valore aggiunto della proposta risiede proprio nel ricorso alla modalità di erogazione prevalentemente a distanza, laddove l’e-learning è per sua natura da considerare una strategia di integrazione tra culture, esperienze e storie formative diverse.