Requisiti di ammissione

Per essere ammessi al Corso di laurea magistrale in “Lingua e cultura italiana a Stranieri per l’accoglienza e l’internazionalizzazione” occorre essere in possesso della laurea o del diploma universitario di durata triennale, ovvero di altro titolo di studio conseguito all’estero, riconosciuto idoneo.
Sono previsti specifici criteri di accesso che prevedono, comunque, il possesso di requisiti curriculari e l’adeguatezza della personale preparazione dello studente.
È richiesta una Laurea conseguita nelle seguenti classi o possedere un titolo di studio equipollente conseguito all’estero considerato idoneo alle stesse:

  • ex D.M. 270: L1, L3, L5, L10, L11, L12, L19, L20 e corrispondenti titoli equiparati rispetto ai previgenti ordinamenti;
  • o aver acquisito preliminari conoscenze curriculari nei seguenti ambiti disciplinari per un totale di 48 CFU così distribuiti:
  • 6/12 CFU nell’area linguistica e glottodidattica:
    L-FIL-LET/12 – Linguistica italiana
    L-LIN/01 – Glottologia e linguistica
    L-LIN/02 – Didattica delle lingue moderne
    12/18 CFU nell’area filologico-letteraria:
    L-FIL-LET/04 – Lingua a letteratura latina
    L-FIL-LET/09 – Filologia e linguistica romanza
    L-FIL-LET/10 Letteratura italiana
    L-FIL-LET/11 Letteratura italiana contemporanea
    L-FIL-LET/12 Linguistica italiana
    L-FIL-LET/13 Filologia della letteratura italiana
    L-FIL-LET/14 Critica letteraria e letterature comparate
  • 18/24 CFU nell’area storica, geografica, artistica e delle scienze umane:
    L-ART/01 – Storia dell’arte medievale
    L-ART/02 – Storia dell’arte moderna
    L-ART/03 – Storia dell’arte contemporanea
    L-ART/04 – Museologia e critica artistica e del restauro
    L-ART/05 – Discipline dello spettacolo
    L-ART/06 – Cinema, fotografia e televisione
    L-ART/07 – Musicologia e storia della musica
    M-FIL/05 – Filosofia e teoria dei linguaggi
    M-FIL/06 – Storia della filosofia
    M-GGR/01- Geografia
    M-GGR/02 – Geografia economico-politica
    M-PED/01 – Pedagogia generale e sociale
    M-PED/02 – Storia della pedagogia
    M-PED/03 – Didattica e pedagogia speciale
    M-PED/04 – Pedagogia sperimentale
    M-STO/01 – Storia medievale
    M-STO/02 – Storia moderna
    M-STO/03 – Storia dell’Europa orientale
    M-STO/04 – Storia contemporanea
    M-STO/05 – Storia della scienza e delle tecniche
    M-STO/06 – Storia delle religioni
    M-STO/07 – Storia del cristianesimo e delle chiese
    M-STO/08 – Archivistica, bibliografia e biblioteconomia
    SPS/01 – Filosofia politica
    SPS/02 – Storia delle dottrine politiche
    SPS/03 – Storia delle istituzioni politiche
    SPS/05 – Storia e istituzioni delle Americhe
    SPS/07 – Sociologia generale
    SPS/08 – Sociologia dei processi culturali e comunicativi
    SPS/10 – Sociologia dell’ambiente e del territorio
  • 6/12 CFU nell’area delle lingue straniere:
    L-LIN/03 – Letteratura francese
    L-LIN/04 – Lingua e traduzione – Lingua francese
    L-LIN/05 – Letteratura spagnola
    L-LIN/06 – Lingua e letterature ispano-americane
    L-LIN/07 – Lingua e traduzione – Lingua spagnola
    L-LIN/08 – Letteratura portoghese e brasiliana
    L-LIN/09 – Lingua e traduzione – Lingue portoghese e brasiliana
    L-LIN/10 – Letteratura inglese
    L-LIN/11 – Lingue e letterature anglo-americane
    L-LIN/12 – Lingua e traduzione – Lingua inglese
    L-LIN/13 – Letteratura tedesca
    L-LIN/14 – Lingua e traduzione – Lingua tedesca
    L-LIN/15 – Lingue e letterature nordiche
    L-LIN/16 – Lingua e letteratura nederlandese
    L-LIN/17 – Lingua e letteratura romena
    L-LIN/18 – Lingua e letteratura albanese
    L-LIN/19 – Filologia ugro-finnica
    L-LIN/20 – Lingua e letteratura neogreca
    L-LIN/21 – Slavistica

L’ammissione al CdL Magistrale è, inoltre, subordinata alla verifica dell’adeguatezza della personale preparazione, cui possono accedere i candidati che abbiano soddisfatto i requisiti curriculari di cui sopra, che avviene tramite un colloquio atto ad accertare il possesso delle conoscenze e delle competenze necessarie all’accesso ai contenuti scientifici caratterizzanti il percorso formativo magistrale. Eventuali integrazioni ritenute indispensabili per colmare lacune emerse in sede di valutazione dovranno essere effettuate dai candidati prima dell’iscrizione al CdS.
Agli studenti stranieri è richiesta una certificazione di competenza linguistica della lingua italiana di livello B2 o il superamento dell’esame di livello presso il CLICI (obbligatorio sia per gli studenti extracomunitari che per quelli comunitari). A tutti gli studenti stranieri sarà richiesto il raggiungimento almeno del livello C1 per il compimento del percorso formativo, offrendo loro la possibilità, durante il percorso formativo, di seguire i corsi del Centro di Lingua e Cultura Italiana dell’Ateneo Tor Vergata.